Sei in: Home»Comuni»Tricase

Botta e risposta tra AQP e cittadini per disservizi nell'erogazione dell'acqua

[07/09/2018] TRICASE

Botta e risposta tra AQP e cittadini per disservizi nell'erogazione dell'acqua

“Situazione non più tollerabile”: inizia così una lettera vergata dallo Sportello dei Diritti di Lecce e indirizzata all’Acquedotto Pugliese e alla Regione Puglia, a seguito di numerose segnalazioni di disservizi nel Capo di Leuca. A Tricase infatti da mesi si registra una riduzione della fornitura idrica nelle ore serali e notturne, “tanto -come segnala un cittadino- da mandare in blocco la caldaia a metano costringendo a fare la doccia fredda ed altri disagi, salvo acquistare e collegare una pompa autoclave, con consumo di energia elettrica ed aggravio delle spese”. Peraltro a fronte di quest’ultimo non si registra alcuna diminuzione delle tariffe idriche nonostante i pregiudizi arrecati alla popolazione anche in termini economici. 

Si ventila l’ipotesi di un’azione collettiva, ma la replica di AQP non tarda ad arrivare: per i suoi vertici la società garantisce una pressione nella rete pubblica ben due volte superiore a quella prevista nella carta dei servizi. Semmai, fanno sapere dalla società sono i privati a dover adeguare l’impiantistica interna degli stabili in modo idoneo, con ciò intendendo un sistema di autoclave costituito da pompa e serbatoio o da booster. 

 

M. Maddalena Bitonti 



«Indietro
RafQu L'intervista della settimana
RafQu

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising