Sei in: Home»Rubriche»In copertina

Andrea Caroppo: "Fitto? La scelta pił giusta per il centrodestra"

[26/06/2020] IN COPERTINA

Andrea Caroppo: "Fitto? La scelta pił giusta per il centrodestra"

L’europarlamentare salentino accoglie con soddisfazione l’ufficialità della candidatura di Raffaele Fitto come presidente della Regione Puglia e si prepara a sostenerlo in campagna elettorale 

 

La scelta dell’europarlamentare di Fratelli d’Italia, già governatore di Puglia dal 2000 al 2005, è stata colta con plauso da Andrea Caroppo, collega di Bruxelles. Le dinamiche che hanno portato all’ufficializzazione della candidatura di Fitto rappresentano, secondo Caroppo, un momento importante per il proprio schieramento pugliese: “Dopo 15 anni, il centrodestra ritrova finalmente unità e, considerando le vicissitudini degli ultimi tempi, sembrava tutt’altro che scontato; grazie al contributo di tutti, invece, ci ritroviamo con una coalizione compatta, il miglior viatico verso una campagna elettorale che possa riportare la maggioranza regionale al centrodestra, come è sempre stato nelle altre elezioni politiche. Metteremo in campo idee, proposte e un generale sistema di rilancio di una regione in grande difficoltà”. 

La stessa figura di Fitto rappresenta per l’europarlamentare salentino la migliore alternativa per i pugliesi: “Il centrodestra procede da anni all’individuazione dei candidati sul tavolo nazionale, e così è stato anche in questo caso, facendo cadere la scelta su Fitto. Serviva però il suo benestare, che era tutt’altro che scontato -sottolinea Caroppo-: pochi infatti avrebbero accettato di rinunciare alla carica di europarlamentare per ritornare al livello regionale. Inoltre, dal punto di vista strettamente numerico, le ultime elezioni europee hanno premiato Fitto come il candidato più suffragato in Puglia e nel Meridione. Questo quadro generale fa di Raffaele Fitto il miglior candidato della coalizione”. 

Il principale tema che Fitto sarà chiamato ad affrontare, in caso di elezione, è quello della sanità, soprattutto in virtù dell’emergenza causata dal Covid-19: “La quantità di risorse inserite in bilancio e destinate all’organizzazione del sistema sanitario non può che fare di questo settore una delle priorità di ogni regione, e ciò vero anche e soprattutto in Puglia, solamente sfiorata dall’epidemia grazie a delle coincidenze. Non sempre, però, le coincidenze sono favorevoli, quindi è necessario prestare la massima attenzione per avere un sistema sanitario in grado di affrontare, in qualsiasi momento, un fenomeno come il Covid-19”. 

Sanità, però, per Caroppo è molto più della pandemia tutt’ora in atto: “La gestione dell’emergenza messa in atto dalla Regione ha messo in luce una grande criticità che è quella della sanità ordinaria. Si sono accumulate una lunga serie di prestazioni e i cittadini non riescono ad ottenere delle visite ordinarie, che rappresentano la spia della loro salute e posso per questo consentire un intervento preventivo. Oltre a questo, però, a preoccupare è la generale realtà sanitaria, che in questi anni ha visto la riduzione dei servizi sia nei presidi sanitari e negli ospedali, che nella medicina del territorio; questo è il più grande fallimento delle gestioni di Vendola ed Emiliano”. 

L’appoggio di Caroppo a Fitto sarò completo e costante: “Lo sosterrò in termini di idee e di proposte a partire dalla campagna elettorale, suggerendo anche il contributo di alcune figure che potranno aiutarlo in questo percorso. Inoltre, se, come spero, Fitto tornerà alla guida della Regione, il mio compito diventerà ancora più gravoso, perché sarei l’unico rappresentante salentino al Parlamento Europeo. Avrò maggiori responsabilità, ma sono pronto ad affrontarle e a fornire il massimo impegno per Fitto e tutti i pugliesi”. 

 

Alessandro Chizzini 



«Indietro
Giorgia Faraone L'intervista della settimana
Giorgia Faraone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising