Sei in: Home»Comuni»Maglie

Amministrative 2020: opinioni a confronto

[10/01/2020] MAGLIE

Amministrative 2020: opinioni a confronto

Mentre il consigliere di minoranza Francesco Chirilli pone l’accento sui problemi della città l’attuale primo cittadino Ernesto Toma chiarisce che la sua eventuale ricandidatura sarà frutto di una decisione collettiva della sua coalizione 

 

Nella prossima primavera si terranno le elezioni amministrative e sono tante le esigenze del paese a cui il prossimo primo cittadino dovrà rimediare con la sua squadra. Francesco Chirilli, consigliere di minoranza ed ex sindaco di Maglie, pensa che sia arrivato il momento di interrogarsi sul futuro della città: “La parte della città che ha delle richieste civiche aspetta che si rimedi a delle esigenze già di 5 anni fa. In questi anni la popolazione è diminuita e diversi uffici pubblici sono andati via. Esiste una sofferenza economica palpabile, contando anche il problema ambiente, che è ormai un problema di natura globale. È necessario un nuovo piano regolatore, che non viene ripristinato da 15 anni. Al tempo, ricordo, era anche più facile discutere di politica, che fosse nazionale o solo riguardante la città. La gente si incontrava e voleva essere partecipe alla vita sociale e politica magliese. È necessaria quindi un’Amministrazione che sappia farsi capace di queste responsabilità e che soprattutto promuova la partecipazione della maggior parte dei cittadini”.

Dal canto suo Ernesto Toma, attuale sindaco di Maglie eletto per la prima volta il 31 maggio 2015, sgombra il campo dai dubbi: “Non ho pensato ancora all’idea di ricandidarmi -dichiara Toma-, d’altronde non è una scelta che spetta a me. È una decisione collettiva, presa da un gruppo di 12 persone, di cui faccio parte. Nel caso non dovessero ricandidarmi, non ho ancora scelto un’alternativa. In politica si può dire che io abbia ricoperto più o meno tutti i ruoli che mi erano consentiti e quindi mi sento molto soddisfatto sotto quest’aspetto. Nel caso, cercherei quindi di portare avanti dei progetti al di fuori della politica, ma ribadisco di non avere alcuna idea precisa a riguardo”. 

Le elezioni comunali di quest’anno si terranno tra il 15 aprile e il 15 giugno nei comuni con scadenza naturale del mandato degli organi eletti nel 2015 e in quelli alle elezioni anticipate perché commissariati o per altri motivi. 



«Indietro
Ruben Razzante L'intervista della settimana
Ruben Razzante

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising