Sei in: Home»Comuni»Maglie

Ambientalisti Anonimi contro gli incivili

[30/11/2018] MAGLIE

Ambientalisti Anonimi contro gli incivili

Un gruppo di cittadini magliesi si incontra regolarmente per ripulire le aree intorno alla città infestate da rifiuti abbandonati abusivamente, in un’ottica di collaborazione con l’Amministrazione comunale 

 

Capita sempre più spesso di assistere a scene di abbandono selvaggio di rifiuti lungo le strade, nelle campagne, vicino ai centri di raccolta. La maleducazione, l’inciviltà, finanche l’odio verso la propria città e il genere umano si manifestano a pieno titolo. Oggi però c’è un gruppo di cittadini magliesi che si è stancato di girarsi dall’altra parte. E ha deciso di attivarsi per cambiare lo stato delle cose. È il gruppo di Ambientalisti Anonimi Magliesi, le cui iniziative consistono nella ripulitura di zone inquinate e vittime dell’incuria. Si radunano, puliscono e lasciano il posto come dovrebbe essere e ora sono diventati un punto di riferimento per la città. 

Un referente del gruppo ci ha parlato di questa ambiziosa avventura: “Ci sforziamo di restituire dignità ai luoghi pubblici ripulendoli dall'immondizia. Speriamo che il nostro impegno dal basso possa convincere quanta più gente possibile che basta poco per migliorare il posto in cui si vive e cambiare prospettiva su alcuni temi ambientali”. L’idea è nata a dicembre, dopo un cineforum. Qualcuno ha notato che la tematica ambientale stava a cuore ai più e ha deciso di passare “dai discorsi all’azione”. La “prima uscita ecologica” è nata così; il passo successivo è stato la creazione della pagina Facebook: “Altri ambientalisti anonimi si sono aggiunti al gruppo”. Si definiscono lontani da qualunque schieramento politico perché ogni singolo militante ha la propria idea. L’anonimato è un’altra caratteristica. “Non riveliamo i nostri nomi sui social perché il nostro scopo non è diventare famosi”. 

Parlando dei loro progetti nell’immediato, gli obiettivi sono la collaborazione con il Comune, la creazione di un logo e la nascita di un’Associazione vera e propria. La maturità si legge anche in due aspetti: essere contrari alle urla da social e essere favorevoli al dialogo con le Istituzioni. “Non siamo animati da sentimenti di protesta perché non abbiamo nessuno contro cui protestare. La realtà è più complessa e riguarda il senso civico di ciascuno di noi, e non solo il concittadino incivile, il Comune che non pulisce, lo sgombratutto abusivo o il centro raccolta inefficiente. Ci sforziamo di comprendere l'insieme di concause che sfociano in quell'abominio che è l'abbandono dei rifiuti in giro e ci chiediamo costantemente: cosa possiamo fare noi in qualità di semplici cittadini? È la domanda, implicita, che poniamo a chi ci segue, tenendoci alla larga da inconcludenti e inutili polemiche, sforzandoci di cercare un'interazione costruttiva con chi ci legge”. 

 

Marco De Matteis 



«Indietro
Shadi Fathi L'intervista della settimana
Shadi Fathi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising