Sei in: Home»Comuni»Lecce

Alla scoperta del barocco con LeccEcclesiae

[05/04/2019] LECCE

Alla scoperta del barocco con LeccEcclesiae

Le più importanti chiese del centro storico (insieme alla Cripta del Duomo, il Museo Diocesano e il chiostro dell’antico Seminario) saranno accessibili con un unico biglietto del costo di 10 euro 

 

È stato recentemente presentato, presso la sede dell’Episcopio, il progetto LeccEcclesiae, promosso dall’Arcidiocesi di Lecce in collaborazione con la Cooperativa sociale Art Work. Il progetto ha come principale finalità quella di rendere possibile l’apertura prolungata delle chiese barocche del centro storico (nello specifico il Duomo, San Matteo, Santa Chiara e la basilica di Santa Croce), garantendo l’accessibilità, la cura e la manutenzione dei beni in questione. I visitatori, attraverso il pagamento di un ticket di 10 euro valido per 15 giorni, potranno avere accesso alle quattro chiese, compresi la Cripta del Duomo, il Museo Diocesano e il chiostro dell’antico Seminario, oltre e disporre del materiale informativo utile alla scoperta di questo inestimabile patrimonio storico. L’ingresso, inoltre, sarà gratuito per i residenti nella Diocesi di Lecce, per tutti i bambini che hanno meno di 11 anni e per i fedeli nei momenti di preghiera. 

A dicembre, il giorno di Capodanno, a Pasqua e nei mesi da maggio a settembre le chiese, il museo e il chiostro saranno visitabili per 12 ore al giorno, dalle 9 alle 21, ogni giorno della settimana. Nei mesi invernali, l’apertura sarà, invece, dalle 9 alle 18. L’arcivescovo Michele Seccia, forte promotore del progetto, ha dichiarato: “Credo che la stagione ormai alle porte possa iniziare sotto i migliori auspici e nelle forme più idonee con un tentativo ulteriore: quello di destagionalizzare l’offerta grazie ad un’organizzazione più rispondente alle attese dell’utenza”. “Come accade nelle più belle città d’arte d’Italia -ha aggiunto Paolo Babbo, presidente di ArtWork- gli ingressi saranno regolati da un’apposita biglietteria gestita con uno dei più sofisticati software. Il progetto, che ci impegniamo a far partire già nel mese di maggio, genererà numerosi posti di lavoro e garantirà le risorse per finanziare le opere di manutenzione e di restauro, salvaguardando e perpetuando il nostro patrimonio culturale”. 

Una nota di perplessità, però, arriva dagli operatori turistici e da Confindustria Lecce, il cui presidente della sezione Turismo, Giuseppe Coppola, ha sottolineato “la necessità di sospendere l’iniziativa della Curia per il 2019 e di lavorare a un’offerta più ampia”. 

 

Renato De Capua 



«Indietro
Ambra Mongị L'intervista della settimana
Ambra Mongị

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising