Sei in: Home»Rubriche»Primo Piano

A Caprarica un Ristorante Sociale anti-crisi

[30/10/2020] PRIMO PIANO

A Caprarica un Ristorante Sociale anti-crisi

Aperto tutti i giorni dalle 12.30 alle 14.30 (e già attivo per i servizi di asporto e consegna a domicilio) consente, a chi ha perso il lavoro o si trova in stato di bisogno, di pranzare a prezzo popolare

 

Chiusura alle 18 per bar, ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie e pasticcerie, massimo 4 persone per tavolo che siano tutte conviventi. Queste le due misure più drastiche del nuovo Dpcm entrato in vigore per arginare l'emergenza Covid-19. Il decreto, in pratica, costringe fino al 24 novembre i ristoranti a svolgere solo il servizio del pranzo. Una limitazione fortissima considerando che molti locali e tantissime pizzerie sono aperti solo la sera, che adesso dopo le 18 potranno solo vendere pietanze da asporto. Una misura che costerà tantissimo agli esercenti e che, secondo Coldiretti, avrà anche un effetto negativo a cascata su tutto l'agroalimentare italiano, con una perdita di fatturato di oltre un miliardo di euro per le mancate vendite di cibo e bevande nel solo mese di applicazione delle misure di contenimento. Un ulteriore duro colpo ad un settore già fortemente danneggiato dall’emergenza sanitaria che ha lasciato sul campo decine di attività che non sono più riuscite a riaprire dopo il lockdown della scorsa primavera.

Eppure anche in una situazione così difficile c’è una nota di speranza grazie a chi prova a resistere, con coraggio e determinazione. È il caso del Ristorante Sociale inaugurato lo scorso 13 settembre presso l’ex “Sogno di Venere” in zona PIP a Caprarica di Lecce, un’attività, la prima del genere nel Salento e la seconda in Puglia dopo quella di Bari, finanziata con i fondi dell'Ambito socio-sanitario di Martano del PON inclusione sociale per la lotta alla povertà, che nasce a seguito di una analisi svolta nel corso del progetto di contrasto allo spreco alimentare, finanziato da Regione Puglia al medesimo Ambito territoriale.

Un servizio che punta alla dignità delle persone e delle famiglie, provando ad accorciare le distanze, quelle sociali soprattutto, rendendo possibile e accessibile attività e abitudini che per molti non sono affatto ‘normali'. Il ristorante, gestito dalla Cooperativa sociale “La Grecia”, permetterà ad una fascia della popolazione in difficoltà, come persone disoccupate a causa del Covid, lavoratori che sono momentaneamente senza occupazione, cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza, genitori separati che si trovano in oggettive difficoltà economiche e vogliono passare del tempo con i propri figli, di poter beneficiare di una attività di ristorazione a un prezzo fisso e calmierato. Il ristorante, che si rivolge anche ad una utenza ordinaria e ha una capacità di circa 300 pasti al giorno, è aperto tutti i giorni dalle 12.30 alle 14.30 e, già prima del nuovo decreto, consente l’asporto delle pietanze ed effettua il servizio di consegna a domicilio, garantendo un pasto caldo soprattutto a chi avesse difficoltà a spostarsi (per informazioni: 349.7320915 e 327.7030488). 

"Vincere l'isolamento -come ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella- è il primo passo per incamminarsi sul sentiero dell'inclusione". E il Ristornate Sociale è, oltre che un esempio virtuoso di come utilizzare i soldi pubblici, un modello di inclusione sociale innovativo non solo per l’utenza finale a cui si rivolge ma anche per coloro che con il loro lavoro rendono possibile il servizio, selezionati, soprattutto, tra i tanti disoccupati presenti sul territorio.

Nel mare delle cose che non vanno quella del Ristorante Sociale di Caprarica è una storia che sa di resistenza e di speranza, certamente quella di superare questo periodo che ora ci affligge ma anche di far sì che un giorno, magari non troppo lontano, con l’impegno di tutti, non ci siano più quelle distanze che rendono molti cittadini invisibili. 

 

Pasquale De Santis 



«Indietro
Stefano Scuro L'intervista della settimana
Stefano Scuro

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising