Sei in: Home»Comuni»Tricase

275, la Regione Puglia approva l'opzione 3

[25/10/2019] TRICASE

275, la Regione Puglia approva l'opzione 3

Via libera nei giorni scorsi al nuovo tracciato che collegherà Tricase a Leuca e che piace anche alla maggioranza dei sindaci dei Comuni interessati 

 

La storia infinita della Strada Statale 275 Maglie-Leuca sembra arrivata alla svolta tanto attesa grazie all’approvazione da parte della Giunta regionale del tracciato del lotto in sospeso, che dalla zona industriale di Tricase-Montesano Salentino arriva fino a Leuca. 

La strada statale 275 nasce nel 1937 in seguito allo scorporo dell'ultimo tratto della strada statale 16 Adriatica, che venne deviata verso Otranto. Dopo un contenzioso durato decenni nel marzo 2011 è stato sottoscritto un accordo tra la Provincia di Lecce, la Regione Puglia, il Ministero dei Trasporti e l'ANAS per la realizzazione del raddoppio assolutamente necessario, considerati anche i tanti morti che quest'arteria stradale ha purtroppo contato negli anni. A questo accordo ora si aggiunge l’approvazione del progetto di ammodernamento, avvenuta lo scorso 14 ottobre da parte di Anas e Regione Puglia, che vede confermata la cosiddetta “opzione 3”, quella che in un incontro tenutosi a Bari a settembre ha riscosso più preferenze fra i Comuni interessati. 

Di fatto l’arteria verrà trasformata in una strada extraurbana principale che partendo da Maglie terminerà con una variante a est di Montesano Salentino, all'imbocco con la tangenziale est di Tricase. Da uno svincolo, invece, partirà un tracciato a una corsia per senso di marcia, diretto verso Leuca, aggirando in variante Lucugnano e Alessano con una serie di sensi rotatori in prossimità degli incroci e coinvolgendo solo marginalmente il territorio di Specchia. 

Il pronunciamento della Regione Puglia era indispensabile per sbloccare la realizzazione di un’infrastruttura in stallo da oltre 20 anni e le cui sorti non hanno mai trovato l’accordo fra i tutti i comuni interessati al passaggio dell’arteria: Tricase, Tiggiano, Corsano, Castrignano del Capo, Alessano, Specchia e Gagliano del Capo. 

Presa la decisione ora l’Anas può avviare l’iter di progettazione, mentre la Regione può aprire le interlocuzioni con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per individuare le risorse finanziarie necessarie al completamento dell’opera. In questo modo si supera la frattura che ha a lungo diviso Tricase dagli altri paesi del Capo di Leuca dal momento che il Comune tricasino, nonostante le attuali dimissioni del primo cittadino, si era già espresso a favore del passaggio della 275 a est dell’abitato con l’adeguamento della “Cosimina” (Provinciale 335). Meno favorevole all’opzione 3 il sindaco di Specchia Alessandra Martinucci, che ha espresso rammarico e disapprovazione per la scelta definitiva del nuovo tracciato del secondo lotto

 

Serena Merico 



«Indietro
Isabella Potý L'intervista della settimana
Isabella Potý

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising