Sei in: Home»Comuni»Maglie

"Paese meu, pe mie si na bellezza": la storia a lieto fine di Andrea Vincenti

[29/05/2020] MAGLIE

"Paese meu, pe mie si na bellezza": la storia a lieto fine di Andrea Vincenti

Dopo la diagnosi di un tumore al cervello, il giovane magliese è riuscito a sottoporsi ad un decisivo intervento chirurgico in Germania grazie ad una raccolta fondi 

 

Una disavventura talmente intensa da essere paragonata ad una quaresima dal suo stesso protagonista. Si tratta di Andrea Vincenti (nella foto), 35enne di Maglie, che lo scorso 6 maggio è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per l’esportazione di una massa tumorale dalla parte destra del cervello; l’intervento si è svolto in Germania, precisamente presso l’International Neuroscience Institute di Hannover. La storia di Andrea è salita alla ribalta grazie allo sforzo della sua famiglia e della sua fidanzata Giovanna Epifani che, soprattutto attraverso i social network, sono riusciti a raccogliere oltre 60mila euro che gli hanno consentito di sottoporsi a quel delicato intervento.

La drammatica diagnosi è arrivata lo scorso aprile. Lui e la sua compagna si trovavano a Londra per lavoro, quando un improvviso e forte mal di testa, seguito da vomito e crisi epilettiche lo costringono al ricovero ospedaliero dove, in seguito a tutti i dovuti accertamenti, gli viene diagnosticato un tumore al cervello. Dopo i primi e per nulla incoraggianti dettagli su quella che avrebbe potuto essere la sua terapia, Giovanna riesce a entrare in contatto con l’International Neuroscience Institute di Hannover, ottenendo la speranza di poter sottoporre Andrea ad un intervento salvavita. L’ingente costo dell’intervento ha poi dato avvia alla macchina della solidarietà, che in poco tempo ha raggiunto e superato la cifra necessaria. 

Al termine dell’intervento, Andrea è rimasto per un po’ di tempo solo a causa delle misure di contenimento del Covid-19, iniziando anche un percorso di riabilitazione motoria, ma una volta raggiunto uno stato di salute accettabile è rientrato a Maglie, dove proseguirà il suo recupero e le sue terapie. L’intervento è quindi riuscito perfettamente, tanto è vero che l’equipe medica che ha operato Andrea ha esportato più materiale tumorale di quanto si aspettavano e dagli esami istologici si tratta di un tumore benigno.

Una esperienza che non poteva che segnare l’animo di Andrea che non solo ha deciso di devolvere parte dei fondi raccolti alla ricerca per la lotta contro i tumori, ma ha anche voluto ringraziare tutti coloro che gli sono stati vicini con un manifesto affisso per le vie della sua città che recita una poesia del poeta magliese Clemente Valacca: “Paese meu, pe mie si na bellezza, sinti lu core, l’anima, la vita, sinti la Pasca doppu la Caremma”. 

 

Alessandro Chizzini 



«Indietro
Giorgia Faraone L'intervista della settimana
Giorgia Faraone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising