Sei in: Home»Comuni»Lecce

"Musei Accoglienti" per sei detenuti di Borgo San Nicola

[13/07/2018] LECCE

"Musei Accoglienti" per sei detenuti di Borgo San Nicola

Nei giorni scorsi è stato firmato un accordo tra la Casa Circondariale di Borgo San Nicola e il Polo Bibliomuseale di Lecce per il progetto “Musei Accoglienti”, iniziativa che coinvolge già alcuni immigrati e rifugiati in un percorso formativo sull’importanza dell’intercultura, e che adesso vedrà come protagonisti sei detenuti che per un anno saranno impegnati a svolgere alcuni servizi bibliotecari e museali presso la Biblioteca Bernardini (ex Convitto Palmieri) e il Museo provinciale “Sigismondo Castromediano”. 

Il progetto ha come principale finalità la rieducazione e l’integrazione sociale dei detenuti, i quali sono già stati sensibilizzati ad iniziative del genere, grazie a due attività: il laboratorio stabile di scrittura e quello di lettura creativa. Queste attività sono svolte dal 2017 nell’istituto penitenziario dal Collettivo Rosa dei Venti, fondato dalla scrittrice e giornalista Luisa Ruggio. L’accordo è stato inoltre fortemente sostenuto dal direttore del Polo Regionale Luigi De Luca e dalla direttrice dell’Istituto Penitenziario Rita Russo. Che cosa anima il percorso dei lettori-detenuti coinvolti nel laboratorio del Collettivo Rosa dei Venti? “Leggere è resistere”, e quindi, la lettura come resistenza e via di fuga da ogni restrizione terrena, ogni confinamento. 

Le attività verranno svolte dalle 8.30 alle 14 e dalle 14 alle 20.30, e il numero d’impiego dei detenuti potrà aumentare, durante lo svolgimento del progetto. Ci auguriamo che iniziative lodevoli come questa, possano costituire il punto di partenza per chi, come i detenuti che prendono parte al progetto, ha bisogno di ricominciare e vede ancora davanti a sé gli orizzonti di un futuro da costruire.

 

Renato De Capua 



«Indietro
Maurizio Petrelli L'intervista della settimana
Maurizio Petrelli

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising